Starck firma le turbine della Pramac

starck.JPGLe micro pale si chiamano “revolutionair”. L’azienda guidata da Paolo Campinoti, fino a oggi produttore in particolare di pannelli fotovoltaici per aziende del settore, come Ternienergia , sbarca anche nell’eolico, vendendo le pale direttamente al piccolo consumatore e alle famiglie. «Vogliamo trasformare l’eolico in qualcosa di bello, in un qualcosa in cui tutti noi possiamo partecipare. Il mio sogno è che ognuno di noi possa avere una pala, magari sul tetto o in giardino, in modo da creare energia a larga diffusione. Si tratta di una grossa rivoluzione», ha sottolineato il presidente e a.d. di Pramac.

le turbine, che sono molto più basse – fra 3 e sei metri – rispetto a quelle installate soprattutto nel Sud del Paese e in Sardegna potranno essere installate non solo nei giardini o nei tetti delle abitazioni private, ma anche nelle strade, come le rotatorie. Unica discriminante è ovviamente la presenza del vento. Le microturbine – a rotazione verticale – sono di due tipi: una più piccola che può produrre fino a 400 watt di picco e una più grande con una potenza di 1 Kw. La prima costa intorno ai 2.500 euro, la seconda 3.500. I costi di installazione sono compresi fra 1.000-2.000 euro.

Starck firma le turbine della Pramacultima modifica: 2010-02-11T15:09:00+01:00da piero_aloia
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento