Brunetta e le “pippe” eoliche

eolico2.jpgRiporto le affermazioni che qualche giorno fa il ministro Brunetta a fatto riguardo l’eolico e il fotovoltaico, Non commento e non giudico….. lascio a voi questo privilegio.

Piero

«Gli sventoloni e i pannelli solari sono pippe: dal punto di vista tecnico scientifico sono pippe a costi altissimi». Non usa mezzi termini il ministro della Pubblica amministrazione e dell’innovazione, Renato Brunetta. «Hanno costi altissimi – afferma intervenendo al dibattito di Cernobbio sul tema dell’efficienza energetica – e contribuiscono alla produzione di energia in modo del tutto marginale. Chi ci guadagna è la Germania che produce pippe per chi compra pippe: un solo rigassificatore, per esempio, da solo contribuisce in modo molto maggiore a risolvere il problema energetico del Paese», sostiene il ministro. Quanto alla riforma fiscale, auspicata da Confcommercio, serve da sempre in Italia ma si potrà fare solo dopo che la ripresa dell’economia si sarà consolidata: «Quindi in questo momento – conclude Brunetta – bisogna aspettare e vedere».

Fonte: il giornale

Brunetta e le “pippe” eolicheultima modifica: 2010-03-21T23:13:00+01:00da piero_aloia
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Brunetta e le “pippe” eoliche

  1. piero ho visto le pale a pontedera con la monica…mi sono piaciute molto anche perchè caratterizzano il paesaggio piatto della prima periferia/zona industriale…

    brunetta dovrebbe parlare di più dei dipendenti e funzionari dei ministeri circoscrizioni quartieri circoscrizioni lavori pubblici etc etc ……comuni provincie comunità montane ….
    sic

    ciao daniele

Lascia un commento